Come eliminare il ragno rosso dalle piante – 5 rimedi e prevenzione

Come eliminare il ragno rosso dalle piante – 5 rimedi e prevenzione

Le piante richiedono una serie di cure per rimanere sane, crescere e prosperare. A seconda della tipologia e dell'origine, dovranno trovarsi in determinate condizioni ambientali e percepire una serie di rischi, tra le altre cose. Inoltre, è possibile proteggerli dalla minaccia di malattie e parassiti, come afidi o ragni rossi, adottando misure preventive.

L'acaro del ragno è uno dei parassiti più comuni e distruttivi in ​​molte piante. Pertanto, è conveniente conoscere i metodi migliori per evitare che diventi un parassita e tenerlo lontano dalle piantagioni. Per scoprire come eliminare il ragnetto rosso dalle piante , i trucchi più efficaci per ottenerlo e come prevenirne la comparsa, su OneHOWTO ti consigliamo di continuare a leggere questo articolo su questo piccolo ragnetto rosso sulle piante.

Potrebbe interessarti anche: Come eliminare i parassiti nelle piante succulente Indice

  1. Come faccio a sapere se le mie piante hanno un'infestazione da acari?
  2. Zolfo per eliminare il ragno rosso
  3. Sapone al potassio per eliminare il ragnetto rosso
  4. Olio di neem per uccidere il ragnetto rosso
  5. Aglio per combattere il ragnetto rosso
  6. Tabacco per sradicare il ragno rosso
  7. Come prevenire gli acari sulle piante

Come faccio a sapere se le mie piante hanno un'infestazione da acari?

Conoscere i sintomi degli acari nelle piante è essenziale per rilevarli e agire rapidamente. Questi minuscoli insetti si nutrono delle foglie e provocano piccole macchie sulla superficie della pianta con macchie bianche o gialle e qualche decolorazione.

I punti gialli sono centrati sulle nervature più fitte delle foglie e nella parte centrale. Se passano alcuni giorni e sono ancora presenti, gli acari ingialliscono completamente la pianta, il che riduce la sua capacità di fotosintesi perché mancano di clorofilla.

A questo punto, le foglie cadranno e la pianta diventerà così debole che alla fine morirà. Per questo motivo è fondamentale agire contestualmente al rilevamento della presenza del ragno rosso, poiché le macchie giallastre che provoca si moltiplicano a grande velocità.

Ovviamente vedrai anche piccoli puntini rossi , potresti anche vederli muoversi un po', e col passare dei giorni vedrai che sono più grandi e probabilmente anche delle belle ragnatele, il che significa che ci sono più di questi parassiti .

Zolfo per eliminare il ragno rosso

Esistono fungicidi che contengono zolfo, un elemento chimico efficace nell'eradicare gli acari rossi . Alcuni con zolfo in polvere e possono essere applicati con il metodo dusting, cioè con zolfo macinato. L'uso dello zolfo per combattere il ragnetto rosso è comune in molte colture come pomodori, peperoni, viti e fragole.

In questo altro articolo vedrai una guida al giardinaggio sullo Zolfo per piante: benefici e come applicarlo.

Sapone al potassio per eliminare il ragnetto rosso

Puoi anche optare per prodotti come il sapone di potassio per eliminare il ragnetto rosso . Questa risorsa contiene la proprietà di indebolire gli organismi parassiti e alla fine muoiono. L'applicazione del sapone di potassio ha molti vantaggi, come i seguenti:

  • Non avvelena altri insetti, come farfalle e api, e non danneggia il frutto.
  • Protegge la coltura dai residui tossici.
  • È completamente innocuo per altri animali e per le persone. Non mette a rischio la salute della persona che lo applica, né quella degli animali domestici, dei bambini o delle persone nell'ambiente.
  • È facilmente smaltibile e biodegradabile, quindi non ha un impatto negativo sull'ambiente.

Per applicare correttamente il sapone al potassio, prova a scuoterlo prima dell'uso e fallo durante le ore di scarsa luce solare. Non applicare direttamente sui fiori. In questo altro articolo vi spieghiamo come utilizzare il sapone di potassio per gli afidi, poiché lo stesso verrà applicato nel caso di questo altro parassita. Inoltre, qui puoi imparare a fare il sapone di potassio.

Olio di neem per uccidere il ragnetto rosso

Dopo aver applicato il sapone di potassio, l'olio di neem è molto utile per eliminare il ragnetto rosso in fiore . È un insetticida naturale estratto dai frutti dell'albero di neem. Oltre a combattere questo acaro, serve anche ad eliminare altri parassiti, come cimici, pidocchi e afidi.

Applicare l' olio di neem sugli acari un'ora dopo aver usato il sapone di potassio. Questa combinazione si traduce in un trattamento molto efficace per eliminare il ragnetto rosso dalle piante e altri possibili parassiti che potresti non aver ancora visto, ma che potrebbero essere apparsi sfruttando il fatto che la pianta era più vulnerabile.

Aglio per combattere il ragnetto rosso

Non sai come eliminare il ragnetto rosso a casa ? Vuoi evitare l'uso di prodotti specifici e sostanze chimiche potenti? Puoi anche proteggere le tue piante in modo naturale con un prodotto abbastanza comune nelle case. A OneHOWTO ti consigliamo di rivolgerti all'aglio: è un prodotto molto facile da ottenere ed efficace per combattere gli acari rossi.

Devi solo schiacciare e diluire l'aglio in acqua per applicarlo su tutta la pianta. Pertanto, agirà come una grande difesa contro funghi, batteri e insetti. Per utilizzarlo comodamente, introduci la soluzione di aglio in aerosol o spray e applicala sempre quando il sole è tramontato, perché se bagnassi le foglie e gli steli quando splende il sole potrebbero bruciarsi.

In questo altro post di OneHOWTO vi diciamo di più su Come fare un pesticida con aglio e cipolla.

Tabacco per sradicare il ragno rosso

Un altro dei rimedi casalinghi per il ragnetto rosso nelle piante è il tabacco. È necessario seguire queste istruzioni per utilizzare correttamente il tabacco per eliminare il ragnetto rosso sulle piante:

  1. Mescolare il tabacco (60 grammi) con 1 litro d'acqua. Se hai intenzione di consumare meno quantità, tieni presente la proporzione, quindi se hai intenzione di utilizzare 1/2 litro di acqua, dovrai aggiungere 30 grammi di tabacco.
  2. Unite al composto del sapone naturale (10 grammi se avete intenzione di preparare un litro d'acqua) e mescolate in modo che il tutto sia integrato.
  3. Lascia riposare per 14 ore e poi puoi applicare la miscela con uno spray. Si consiglia di utilizzarlo una volta alla settimana per un periodo di circa due mesi se l'infestazione è grave o se sono presenti più infestazioni.

Qui puoi vedere una guida più dettagliata su Come fare un pesticida per le piante di tabacco.

Come prevenire gli acari sulle piante

Anche se sai come rimuovere gli acari dalle piante, puoi anche prevenirli. Segui questi suggerimenti per prevenire gli acari sulle piante :

  • Ridurre l'azoto presente nel fertilizzante, poiché un eccesso attira parassiti come i ragni rossi. In questo altro post puoi leggere cosa sono i fertilizzanti organici e le tipologie.
  • Osserva le tue piante ogni giorno per rilevare possibili parassiti.
  • Mantenere una corretta frequenza di irrigazione nelle piante. I ragni rossi inseguono le piantagioni prive di acqua e in uno stato debole.
  • Per quanto possibile e in base alle caratteristiche di ciascuna pianta, posizionarle in zone ad alta umidità, poiché questo insetto non prolifera in questi ambienti, ma attenzione a non esagerare perché ci sono piante che non tollerano bene l'umidità elevata e potrebbe apparire fungo.

Ora che hai imparato tutto questo su come combattere l'acaro del ragno, non esitare a saperne di più sul mondo del giardinaggio per prenderti cura delle tue piante. Ad esempio, puoi consultare questi altri articoli di OneHOWTO su Quali sono i parassiti più comuni nelle piante e Rimedi casalinghi per combattere i parassiti nelle tue piante.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come sbarazzarsi degli acari delle piante , ti consigliamo di visitare la nostra categoria Giardinaggio e piante.